Pubblicato da il 4 aprile 2017 in Mostra Artigianato Valtiberina Toscana

L’intervista video realizzata con il presidente dell’Ente Mostra Sassolini a poche settimane dal via della Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana di Anghiari.

Cresce l’attesa in vista della 42° Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana in programma dal 22 aprile al 1 maggio nel caratteristico ed affascinante centro storico di Anghiari. L’organizzazione dell’evento è curata come ogni edizione dall’Ente Mostra e dall’Associazione Pro-Anghiari con il patrocinio della Camera di Commercio, della Provincia di Arezzo e del Comune di Anghiari e grazie alla collaborazione delle varie associazioni di categoria. La fase di preparazione in vista del giorno dell’inaugurazione sta procedendo nel modo migliore e solamente gli ultimi dettagli devono ancora essere messi a punto per arrivare poi al tanto atteso momento del taglio del nastro.

La bellezza del borgo tiberino e l’artigianato di alta qualità rappresenteranno come da tradizione il mix vincente di una manifestazione che è ormai diventata appuntamento classico della primavera toscana. La Mostra negli ultimi anni ha infatti superato i confini territoriali ed è diventata richiamo per i tanti espositori e visitatori che dal 22 aprile al 1 maggio coloreranno a festa il centro storico di Anghiari. Il format dell’evento risulta invariato rispetto alle ultime edizioni, ma non mancano le novità. Il programma dettagliato dell’edizione 2017 della Mostra Mercato dell’Artigianato della Valtiberina Toscana verrà presentata ufficialmente nella conferenza stampa prevista per giovedì 13 aprile nella sede della Camera di Commercio di Arezzo.

Saranno 64 gli espositori che nei 10 giorni della manifestazione animeranno le botteghe del centro storico di Anghiari (compresi i protagonisti delle varie mostre collaterali e le botteghe permanenti). Un numero importante e già definitivo che conferma, qualora ce ne fosse bisogno, l’interesse ed il prestigio raggiunti dalla Mostra Mercato. Le richieste di partecipazione sono state come ogni anno tantissime rispetto agli spazi disponibili e questo ulteriore dato rafforza il concetto precedentemente espresso. I numeri sono importanti, ma ancora di più lo è la qualità delle esposizioni ed anche sotto questo punto di vista il risultato raggiunto è di assoluto livello. La regione ospitata sarà questa volta la Sicilia con la città di Alcamo che metterà in mostra le sue eccellenze portando nel borgo tiberino cultura, tradizione e arte tipiche di una delle terre più belle del mondo. Le meraviglie della Sicilia si uniranno con il fascino dell’artigianato toscano e con gli incantevoli scorci del centro storico di Anghiari regalando un tocco di magia all’evento.

Lo ha confermato il neo presidente dell’Ente Mostra Giovanni Sassolini nella seguente intervista video.